HOME   EVENTI   DIPINTI   SCULTURE   INSTALLAZIONI   LIBRI D'ARTISTA   CERAMICHE   BIOGRAFIA   MOSTRE   BIBLIOGRAFIA   CRITICA   CONTATTO   WEB



“VOLO” (Particolare), 50 elementi, Ceramica, cm 700x200, 2018


MAGGIO 2018 - Il murale “Volo”

Uno stormo di colombe attraversa l'abitato di Dongo.
Inaugurata Domenica 27 maggio 2018 l’opera “VOLO”, una composizione di 50 colombe in ceramica a rilievo collocata su un muro all’ingresso della cittadina sul lago di Como. Realizzata da Emilio Alberti nell’ambito del progetto “Dongo Muri d’Arte” dell’Associazione Culturale Lake Art in sinergia con l’Amministrazione Comunale di Dongo e con il Museo della Fine della Guerra.
Il progetto ha l’obiettivo di valorizzare l’identità locale e la sua storia attraverso il linguaggio dell’arte. Ha avuto l’avvio lo scorso anno con la posa in opera del murale “PETUL” (Rimbalzi) dello stesso Alberti sul lungolago all’imbarcadero. Questa nuova opera si inserisce appieno nel solco di questo obiettivo. Posta all’ingresso del paese ha un impatto significativo, sia per le sue dimensioni sia per l’importanza del tema trattato.
E’ un esplicito messaggio di pace.
In questi tempi di guerre, scontri tra i popoli e conflitti in molte parti del mondo questo messaggio acquista una maggiore rilevanza a Dongo, nota per i fatti qui avvenuti alla fine della Seconda Guerra Mondiale. E’ poco oltre questo muro infatti, verso Musso, che nell’aprile del 1945 è stata fermate la colonna militare tedesca con Benito Mussolini, proprio di fronte a questo muro hanno sostato, poco più avanti nella piazza è avvenuta la fucilazione dei gerarchi fascisti. Sono ancora visibili i segni delle pallottole sulla ringhiera a lago.
Quest’opera è un monito contro le guerre e un auspicio di pace tra i popoli.
E’ un appello alla pace che viene lanciato da un piccolo paese sul lago di Como verso il mondo intero.

Questo territorio è testimone della Storia. Emilio Alberti con il suo “Volo” lascia una “traccia” d’arte contemporanea la cui forza espressiva arricchisce di senso il patrimonio identitario locale.
L’ambizione del progetto “Dongo Muri d’Arte” è fare di un luogo storico un’esposizione d’arte permanente … un vero e proprio museo a cielo aperto.